>
Skip to main content

Creazione siti web a Torino: News e Articoli

Confronto CMS Open Source: TYPO3 vs. Drupal vs. Joomla! vs. WordPress

|   WebDesign Torino

Quale sistema di gestione dei contenuti (CMS) è quello giusto e per quale applicazione? La scelta del CMS appropriato è di fondamentale importanza, soprattutto per le aziende. Di seguito, confrontiamo i Cms Open Source TYPO3, Drupal, WordPress e Joomla!

Software open source vs. software commerciale

* La prima domanda da porsi quando si sceglie un CMS è questa: dovrebbe essere un CMS Open Source o un CMS proprietario/commerciale?
Gli utenti privati utilizzano spesso CMS Open Source per motivi di costo, ma Open Source è sicuramennte una buona scelta anche per le aziende. Ecco alcuni vantaggi del CMS Open Source rispetto al CMS commerciale:

Costi inferiori o nulli
"Time-to-market" più rapido (fino al 75%)
Piattaforma scalabile e a prova di futuro
La grande comunità sviluppa continuamente il CMS
I plugin abilitano funzionalità aggiuntive
Il codice Open Source consente sviluppi propri
Disponibilità di potenti versioni Enterprise

* La questione circa l'Open Source deve essere chiarita in ogni caso: ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina di informazioni sul software open source.

TYPO3 - CMS Enterprise

Di cosa è capace TYPO3 CMS?

A differenza di molti altri CMS Open Source disponibili sul mercato, TYPO3 è un sistema di gestione dei contenuti Web aziendale completo e ricco di funzionalità.

Oltre all'amministrazione di siti Web complessi, TYPO3 offre connessioni a numerosi sistemi di terze parti, che sono già presenti nell'architettura software esistente. Ad esempio, TYPO3 può essere utilizzato per collegare i sistemi ERP e CRM, al fine di integrare il contenuto esistente nei processi rilevanti per l'azienda. In questo modo, TYPO3 contribuisce in modo significativo ai profitti di un'azienda.

Aspetti salienti, vantaggi e svantaggi di TYPO3

TYPO3 soddisfa quasi tutti i requisiti che le aziende impongono su un sistema di gestione dei contenuti senza licenza: supporto per siti Web globali tramite funzionalità multilingua e di localizzazione, connessione a qualsiasi sistema software, sistema completo per l'autorizzazione e l'accesso degli utenti, nonché possibilità quasi infinite di aggiungere proprie funzioni attraverso estensioni appositamente sviluppate.

  • Ampie funzioni multilingua e opzioni di localizzazione

  • Enterprise Digital Asset Management per l'amministrazione di set di dati estesi

  • Livello di astrazione per l'integrazione in numerosi sistemi e database di terze parti

  • Aree sicure per Intranet / Extranet

  • Generazione al volo di menu grafici

  • Elaborazione di immagini basata sul Web (ritaglio, ridimensionamento, conversione, effetti)

  • Completa libertà di progettazione

  • Rich Text Editor per l'editing “WYSIWYG”

  • Gestione completa degli accessi non attivi con diritti granulari e processi del flusso di lavoro

  • Framework di estensioni intelligente per lo sviluppo basato su API di estensioni e funzionalità

  • Back-end basato su AJAX con funzioni di trascinamento della selezione intuitive

TYPO3 per chi è particolarmente adatto e interessante?

TYPO3 è particolarmente adatto per le grandi aziende attive a livello internazionale, medie e piccole aziende nazionali o locali. Le funzionalità per il provisioning di contenuti multilingue localizzati aiutano gli editor a gestire in modo efficiente anche siti Web di grandi dimensioni in ogni momento.

Poiché TYPO3 è un CMS basato su server, con il quale le aziende hanno la possibilità di gestire tutti i testi, documenti e file attraverso un determinato browser Web, i redattori e gli autori di contenuti possono utilizzare il CMS senza HTML o altre conoscenze di programmazione e aggiungere o modificare il contenuto o modelli di progettazione.

Conclusione su TYPO3

TYPO3 CMS è un sistema di gestione dei contenuti Web open source per la creazione di siti Web, intranet ed extranet complessi. Con la sua enorme flessibilità e scalabilità illimitata, nonché le sue interfacce, funzionalità e widget predefiniti, TYPO3 è particolarmente adatto per l'uso aziendale.

WordPress CMS - il blog

Di cosa è capace WordPress CMS?

A differenza di TYPO3, WordPress è in realtà un sistema di weblog puro, che può essere espanso o piuttosto convertito in un sistema di gestione dei contenuti Web (CMS), anche se con notevole sforzo.

Aspetti salienti, vantaggi e svantaggi di WordPress

  • Requisiti di sistema:
    WordPress, nella sua attuale versione 3.8, si basa su PHP dalla versione 5.2.4 in poi e richiede un database MySQL dalla versione 5.0.15. Il sistema richiede poche risorse di archiviazione e hardware ed è quindi adatto per la rapida creazione di blog estesi che trattano un numero qualsiasi di argomenti. Come con qualsiasi altro sistema di blog, WordPress fondamentalmente distingue anche tra due aree di visualizzazione: gli articoli sono elencati per categoria di argomenti o vengono visualizzati in base al momento della pubblicazione. Ogni articolo può essere commentato dagli utenti, se questa funzione è stata abilitata dall'operatore del blog o del sito Web.

  • Estensioni:
    il sistema di blog WordPress, simile a TYPO3, è costituito da un sistema di base e da estensioni ( la maggior parte a pagamento ) che possono essere abilitate secondo necessità. In WordPress, queste estensioni sono implementate solo come plugin. Il pacchetto di base di WordPress fornisce solo un numero limitato di plugin. Tutti gli altri devono essere installati manualmente dopo l'installazione iniziale. Sono disponibili numerosi plug-in, sebbene, per la maggior parte, coprono solo le funzionalità del software social basato sulla comunità o dello spettro web 2.0.

  • Capacità aziendale limitata:
    in generale, WordPress supporta due delle funzionalità più importanti di un CMS Web aziendale: funzionalità multilingue e multidominio. A tale scopo, le funzionalità della versione MU precedentemente separata sono state integrate nel CMS di serie. Pertanto, è fondamentalmente possibile gestire diversi domini blog con un'unica installazione di WordPress. Utilizzando un plug-in è possibile abilitare il sistema per l'utilizzo in più lingue. Tuttavia, il plug-in non fornisce metatag, limitando così l'ottimizzazione dei motori di ricerca in combinazione con diverse versioni linguistiche e - qualora non fosse disponibile alcun plug-in per questo problema - deve essere gestito manualmente con notevole sforzo.

  • Problemi con i plug-in:
    poiché WordPress dipende da numerosi plug-in diversi per diversi casi di utilizzo, questi devono essere in grado di corrispondere tra loro in qualsiasi momento per sopravvivere all'uso in un ambiente aziendale critico. L'aggiornamento del CMS può portare a problemi di compatibilità dei plug-in esistenti. Prima dell'aggiornamento è quindi necessario condurre test completi al fine di garantire operazioni stabili.

  • Problemi di sicurezza:
    a causa della sua enorme popolarità e delle lacune di sicurezza regolari, in passato diversi attacchi di hacking di massa automatizzati sono stati corretti nelle istanze di WordPress; in alcuni casi centinaia di migliaia di siti Web sono stati compromessi contemporaneamente.

Conclusione su WordPress

WordPress, a differenza di TYPO3, è principalmente un sistema di blog, che, per la maggior parte, è più adatto per la creazione di piccoli siti Web; questi siti Web sono pieni di contenuti attraverso la pubblicazione in comunità, ovvero la partecipazione attiva di utenti o dipendenti. Anche per i progetti di piccoli siti Web, è necessario installare estensioni selezionate, in modo da poter implementare un CMS Web tradizionale con sistema di modifica per un'azienda. WordPress può essere utilizzato come CMS Web per aziende con molta fatica, poichè è necessario molto tempo e conoscenze specialistiche per fornire al sistema tutti i plug-in necessari e renderlo operativo. Al contrario, molte funzionalità sono integrate in TYPO3 per impostazione predefinita.

Drupal CMS - La comunità sociale

Di cosa è capace il CMS Drupal?

A differenza di TYPO3 o Joomla!, che sono sistemi di gestione dei contenuti Web (CMS) pure-play; o WordPress, che viene spesso utilizzato come software per blog, Drupal segue l'approccio della combinazione di una semplice gestione dei contenuti Web con il software della comunità sociale. Oltre alle funzionalità di base di un CMS Web, Drupal si concentra fortemente sulla fornitura di una vasta gamma di strumenti di social community. Questi includono, tra gli altri, un blog system, per diverse funzioni web 2.0, che consentono la semplice creazione di contenuti generati dagli utenti. Gli ovvi punti di forza dei sistemi risiedono in questo settore.

Aspetti salienti, vantaggi e svantaggi di Drupal

  • Distribuzioni:
    Drupal viene utilizzato nelle aziende più sfortunate come strumento di comunità come parte di un micro site o per portali e blog sociali. Per questo, sono disponibili vari modelli distributivi: distribuzione di blog autonomi, distribuzione di comunità, distribuzione per l'uso in istituti scolastici, ecc. Queste distribuzioni preconfigurate consentono un'installazione rapida e semplice. Inoltre, sono disponibili numerosi modelli di layout.

  • Requisiti di sistema:
    la versione corrente è Drupal 7.x. Drupal può essere implementato su un server Apache, Ngix, Lighttpd o Microsoft ISS. MySQL dalla versione 5.0.15 in poi, PostgreSQL dalla versione 8.3 o SQLite dalla versione 3.3.7 può essere utilizzato come software per server di database. Dalla versione 7 viene utilizzato anche PHP 5.2.

  • Pacchetto base snello: il pacchetto
    base Drupal è molto snello. Numerose funzionalità come l'editor di testo sono integrate solo dopo l'installazione. Molte funzionalità, installate di default in altri CMS, devono essere installate e configurate dopo l'installazione iniziale di Drupal. Per questo, hai bisogno di supporto professionale.

  • Mancanza di backend:
    il sistema offre una rigorosa separazione tra design/layout e CMS. Inoltre, sono disponibili funzionalità utili come funzionalità multisito, un sofisticato concetto di memorizzazione nella cache e la possibilità di connettere Drupal ai server LDAP e utilizzarlo per l'autenticazione. La maggior parte delle funzionalità, tuttavia, deve essere installata manualmente tramite estensioni, i cosiddetti moduli. Una differenza decisiva rispetto a TYPO3 o Joomla! è il backend mancante per l'amministrazione dei siti Web. Ciò significa che gli editor devono inserire o modificare il contenuto direttamente nel frontend o tramite campi di menu strutturati gerarchicamente. Le modifiche, pertanto, richiedono uno sforzo considerevole, sebbene ciò possa essere migliorato dai numerosi moduli. Tuttavia, non esiste una chiara connessione tra struttura e contenuto, che si ottiene solo attraverso i collegamenti.

  • Estensioni non scambiabili:
    Simile ad altri CMS, funzionalità aggiuntive sono implementate tramite l'uso di estensioni. Tuttavia, questi moduli non sono compatibili nelle varie versioni di Drupal. Pertanto, è necessario verificare la compatibilità delle estensioni implementate prima dell'aggiornamento. Pertanto non sono possibili aggiornamenti automatici del core e tutti i moduli Drupal devono essere laboriosamente installati, adattati e attivati ​​manualmente. Le numerose dipendenze dei moduli tra loro sono particolarmente noiose per ogni webmaster o sviluppatore. Pertanto, è abbastanza comune che una pagina Drupal abbia dipendenze da più di 50-60 moduli, che devono essere tutti tenuti manualmente aggiornati e controllati per eventuali perdite di sicurezza; spesso, l'ulteriore sviluppo di questi modelli è sospeso.

  • CMS e Framework
    Proprio come TYPO3, Drupal è anche un framework. Pertanto, è generalmente possibile sviluppare le proprie estensioni o applicazioni per ogni caso d'uso. Ad esempio, i programmatori Drupal possono implementare diverse soluzioni con l'integrazione nell'infrastruttura IT esistente, che soddisfano i requisiti fondamentali di business di grandi aziende, autorità pubbliche o associazioni. Tuttavia, la programmazione orientata all'aspetto (AOP) come implementata con Drupal tenta semplicemente di modellare approcci orientati agli oggetti (OOP), ma non è uno standard industriale. Anche le architetture software attuali come MVC (Model View Controller) non sono supportate. Drupal è quindi completo e ben documentato, ma non si basa su un'architettura CMS standard visualizzata per gli sviluppatori,

Conclusione su Drupal

A differenza di TYPO3, Drupal non è stato sviluppato per essere utilizzato come Enterprise Web CMS, ma come soluzione di social community completa. Tuttavia, l'uso di Drupal può essere sensato se l'attenzione è focalizzata su un ampio software sociale, combinato con semplici funzionalità Web CMS.

Joomla!

Cos'è e di cosa è capace il CMS Joomla! ?

Insieme a TYPO3, Joomla! è uno dei sistemi di gestione dei contenuti Web più diffusi sul mercato. Joomla! ebbe le sue origini nel progetto Open Source Mambo.

Dal momento che il codice del programma di Joomla! è interamente orientato agli oggetti e i componenti aderiscono ai principi di progettazione Model View Controller (MVC), è possibile creare estensioni e applicazioni Web utilizzando Joomla! framework e la sua API corrispondente. Utilizzando la nuova libreria Joomla User Interface (JUI), gli utenti possono personalizzare individualmente le estensioni di Joomla 3.x. In questo modo, Joomla! può essere utilizzato per implementare successivamente funzionalità Enterprise aggiuntive come connettori SAP o funzionalità simili. Inoltre, la nuova versione Joomla! 3.x offre numerose funzionalità per lo sviluppo di applicazioni Web mobili. Con Bootstrap, Joomla si affida a un framework HTML/JavaScript, particolarmente adatto per Responsive Design e app mobili.

Punti salienti, vantaggi e svantaggi di Joomla!

  • Requisiti di sistema:
    Joomla!, come TYPO3, si basa su PHP e MySQL. Il requisito di base per operazioni di successo su un server web è PHP 5.3.1. per Joomla! dalla versione 3.x e MySQL dalla versione 5.1. Inoltre, Joomla 3.x supporta i database MSSQL e PostgreSQL dalla versione 8.3.18. La versione attuale è Joomla! 3.x.

  • Installazione semplice:
    l'installazione del sistema è molto semplice e può essere eseguita in pochi minuti con il minimo sforzo, in modo che anche le piccole e medie imprese senza dipartimenti IT possano implementare un CMS Web operativo. Inoltre,possono essere trovati molti forum e siti web specializzati che si occupano di Joomla!; questi trattano tutte le domande e gli argomenti importanti e gli utenti possono trovare rapidamente informazioni relative al sistema. Sono inoltre disponibili numerosi manuali utente ed esercitazioni sofisticate su ogni importante argomento.

  • Problemi di sicurezza:
    a causa della popolarità del CMS, ci sono stati spesso attacchi di hacking sui siiti Joomla!. A causa di un gap di sicurezza in Joomla! core, e a causa di un controllo di input insufficiente, molti siti Web più vecchi sono stati attaccati. Questo divario, tuttavia, è stato chiuso dalla versione 1.5.6.  Le lacune di sicurezza sono ancora parzialmente presenti nei plugin di terze parti. Nel frattempo, Joomla! gestisce una sicurezza professionale e una gestione dei rilasci che potrebbe ridurre notevolmente tali problemi di sicurezza.

  • Molte estensioni:
    grazie alla grande comunità, Joomla!, simile a TYPO3, può offrire numerose estensioni. I numeri sono quasi identici. Joomla! distingue tra plug-in, componenti e moduli e vengono utilizzati, ad esempio nel backend o nel frontend o quando vengono implementate funzionalità aggiuntive molto specifiche, come l'integrazione di un feed RSS. In parte, i componenti, i moduli e i plug-in sono interconnessi in modo tale da non funzionare individualmente e devono essere installati come pacchetto per raggiungere l'ambito funzionale desiderato.

  • Incompatibile con il Multidominio:
    generalmente Joomla! non è realmente compatibile con più domini. Ciò significa che non è possibile installare diversi siti Web e domini sotto un unico tetto. Per questo motivo, l'installazione è necessaria per ogni portale. Esistono già estensioni che consentono l'operazione congiunta e la modifica di questi portali in un'installazione selezionata e visualizzano gli altri siti come siti secondari modificabili. Tuttavia, il problema di più installazioni e la gestione del dominio associato non è stato risolto con questo approccio. In questo caso TYPO3 ha un chiaro vantaggio con la sua sofisticata capacità multidominio.

  • Amministrazione rudimentale dei diritti:

    unaltro svantaggio di Joomla! è l'autenticazione rudimentale e l'amministrazione dei diritti. La gestione dei diritti è stata completamente rivista dalla versione 1.7 e ora offre più possibilità rispetto alle versioni precedenti, ma rispetto a TYPO3 i problemi del processo di autorizzazione non sono ancora stati risolti in modo soddisfacente.

Conclusione su Joomla!

Per creare rapidamente e facilmente siti Web per aziende di piccole o medie dimensioni, un'associazione o per un privato, Joomla! sicuramente è una buona scelta. Tuttavia, quando si tratta di gestire soluzioni di gestione dei contenuti Web aziendali con requisiti di ridimensionamento illimitati nonché fallback multilingua su più domini sotto un unico ombrello per aziende e società globali, o persino implementare complessi flussi di lavoro di traduzione con agenzie esterne attraverso il CMS, TYPO3 rimane il CMS di scelta.

Confronto CMS Open Source: TYPO3 vs. Drupal vs. Joomla! vs. WordPress

TYPO3 vs. Drupal vs. Joomla! vs. WordPress - Fonte: https://www.aoe.com/
CaratteristicheTYPO3DrupalJoomlaWordPress
Sito webtypo3.comdrupal.orgjoomla.comwordpress.org
Disponibile dal1999200120052005
Sviluppatori> 70.000> 38.000n/an/a
Licenza Open SourceLicenza GNU General PublicLicenza GNU General PublicLicenza GNU General PublicLicenza GNU General Public
Linguaggio di programmazionePHPPHPPHPPHP
Numero di lingue50181> 6050
Usato perAziende di medie e grandi e piccole dimensioni, esp. organizzazioni internazionaliAziende di medie e grandi dimensioniPiccole aziendePiccole aziende e blog
Punti di forzaStabilità, localizzazione, ricco di funzionalità, sicurezza degli investimentiSenza barriere per i redattoriInterfacce, installazione in un unico sitoFunzionalità blog, configurabile per gli editor
Plugin/Market Place
DebolezzaRipida curva di apprendimento per gli sviluppatoriRipida curva di apprendimento per gli sviluppatoriScarse funzionalità per siti Web internazionaliVulnerabile per problemi di sicurezza
Indietro